full_glass
Porte automatiche per ascensori: la normativa
20/11/2017
articolo 2a
Novità sulle norme di sicurezza per ascensori nel 2017
11/12/2017

A.a.a. Manutentori di ascensori cercasi – la ricerca di lavoro

articolo 1b

articolo 1aLa professione di “manutentore di ascensori” rappresenta oggi un mestiere raro, eppure ricercatissimo nel nostro Paese, il primo in Europa per numero di impianti installati, circa un milione.

Stranamente però i manutentori non si trovano.

La questione sta diventando paradossale perché il rilascio dei certificati di abilitazione all’esercizio della professione di manutentore di ascensori e montacarichi (il cosiddetto “patentino”) è stato inspiegabilmente stralciato dal D.P.R. 10/01/2017 (consultabile qui http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/15/17G00031/sg), lasciando le imprese manutentrici in evidente difficoltà. Sostanzialmente non si riesce a sostituire il personale in uscita con tecnici specializzati in possesso della necessaria certificazione, perché non è possibile fare gli esami abilitanti all’esercizio della professione.

Quanto denunciato dalla associazione “AssoAscensori”, che in ANIE Confindustria rappresenta le aziende che effettuano:

  • progettazione
  • costruzione di impianti e componenti
  • installazione
  • riparazione e manutenzione di ascensori, montacarichi, scale e marciapiedi mobili

è una situazione che si trascina almeno dal 2012, quando le commissioni d’esame vennero soppresse direttamente dalle Prefetture, per effetto di un decreto-legge (6 luglio n. 95 «Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario»).

A oggi la competenza in materia di rilascio dei certificati di abilitazione all’esercizio della professione di manutentore di ascensori e montacarichi è attribuita alle Prefetture che risultano prive, tuttavia, del supporto delle commissioni d’esame e, quindi, di fatto impossibilitate ad accertare l’idoneità dei candidati al conseguimento del titolo abilitativo e a rilasciare il titolo stesso. Il 10 gennaio 2017 il Presidente della Repubblica ha firmato il provvedimento che recepisce la Direttiva Ascensori 2014/33/UE relativa agli ascensori e ai componenti di sicurezza degli ascensori, ma non è stata inserita né la norma relativa all’adeguamento degli ascensori installati prima del 1999 (nonostante le richieste del Consiglio di Stato e il parere positivo delle Commissioni di Camera e Senato, il governo ha ritenuto opportuno rinviarne la regolamentazione a un successivo decreto) né la norma relativa al ripristino delle istituzioni competenti in materia di rilascio dei certificati di abilitazione all’esercizio della professione di manutentore di ascensori e montacarichi, inserita invece nella bozza approvata dal Consiglio dei ministri del giugno 2016.

La professione di “manutentore di ascensori” rappresenta oggi un mestiere raro, eppure ricercatissimo nel nostro Paese, il primo in Europa per numero di impianti installati, circa un milione. Stranamente però i manutentori non si trovano. La questione sta diventando paradossale perché il rilascio dei certificati di abilitazione all’esercizio della professione di manutentore di ascensori e montacarichi (il cosiddetto “patentino”) è stato inspiegabilmente stralciato dal D.P.R. 10/01/2017 (consultabile qui http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/15/17G00031/sg), lasciando le imprese manutentrici in evidente difficoltà. Sostanzialmente non si riesce a sostituire il personale in uscita con tecnici specializzati in possesso della necessaria certificazione, perché non è possibile fare gli…
Un articolo utile sui manutentori di ascensori

Valutazione articolo

Utilità - 84%
Completezza - 83%
Facilità di lettura - 93%

87%

Buono

Un articolo utile sui manutentori di ascensori

User Rating: 3.3 ( 1 votes)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi